SERVIZIO DI ASSISTENZA DELLE STAMPANTI A SUBLIMAZIONE E DELLE TERMOPRESSE

un veloce servizio di assistenza in garanzia e post-garanzia

Ai nostri clienti offriamo un professionale servizio di assistenza in garanzia e post-garanzia delle stampanti a sublimazione e delle termopresse. Qualora si sia verificato un guasto all’apparecchiatura acquistata presso di noi e non disponiate delle competenze che consentono di effettuare autonomamente una diagnosi e di eliminare il difetto, Vi invitiamo a usufruire del nostro servizio di assistenza.

Gratuitamente verificheremo cosa è successo, informeremo dello stato tecnico del dispositivo, stimeremo i costi di riparazione e su questa base decideremo assieme se vale la pena investire nella riparazione.

Disponiamo di personale qualificato e con esperienza, utilizziamo esclusivamente pezzi originali fornitici dai fabbricanti delle apparecchiature che offriamo.

Cerchiamo di eseguire tutte le riparazioni entro 48 ore dalla consegna presso di noi del dispositivo. Di solito le eseguiamo il giorno stesso e al più tardi il giorno lavorativo successivo il dispositivo funzionante viene spedito al cliente.

STAMPANTI A SUBLIMAZIONE CON IL SISTEMA DI RIFORNIMENTO CONTINUO

stampanti a getto d’inchiostro a base di stampanti EPSON

Le stampanti a sublimazione da noi offerte vengono preparate presso il nostro centro di assistenza a base di stampante EPSON, la quale viene dotata del sistema di rifornimento continuo dell’inchiostro CISS. A questo punto la stampante perde la garanzia del fabbricante ed è soggetta alla nostra garanzia sull’avviamento del dispositivo.

La stampante modificata viene ricaricata con l’inchiostro sublimatico italiano J-Next, successivamente disaerata e controllata attraverso un serie di stampe di prova che vengono fornite insieme alla stampante all’acquirente.

Dopo il ricevimento della stampante, basta installare i driver della stampante, togliere i tappi dai serbatoi con inchiostri sublimatici, mettere al loro posto i filtri ed eseguire la pulizia della testina dal software della stampante. I serbatoi di inchiostro esterni dovrebbero trovarsi all’altezza della testina.

Di seguito riportiamo un elenco dei problemi più frequenti per quanto riguarda le stampanti dotate del sistema di rifornimento continuo dell’inchiostro CISS che potete risolvere da soli.

Qualora vengano accertate altre irregolarità, raccomandiamo di mandare la stampante al nostro centro di assistenza insieme alla descrizione del problema riscontrato.

Tutte le riparazioni vengono eseguite gratuitamente, l’unico costo a vostro carico sono le spese per gli eventuali pezzi che devono essere sostituiti, ad es. un nuovo CISS e le spese di consegna della stampante al punto di assistenza. In caso di spedizione della stampante tramite corriere, bisogna necessariamente smontare i filtri dai serbatoi di inchiostro esterni e mettere al loro posto i tappi in gomma che impediscono il rovesciamento dell’inchiostro.

PROBLEMI PIÙ FREQUENTI CON LE STAMPANTI DOTATE DI CISS E I METODI PER LA LORO RISOLUZIONE

prima di chiamare il servizio di assistenza

Colori della stampa errati

Testina di stampa sporca o presenza di aria nel sistema CISS

  1. Posizionare i serbatoi esterni CISS all’altezza della testina.
  2. Rimuovere l’aria dalla testina.
  3. Eseguire la pulizia della testina dal software.

Effetto di piccoli puntini intorno agli elementi stampati

L’inchiostro è scaduto.

  1. Rimuovere l’inchiostro vecchio.
  2. Risciacquare il sistema CISS.
  3. Ricaricare CISS con nuovo inchiostro.

Consumo troppo rapido dell’inchiostro

I serbatoi di inchiostro esterni sono posizionati troppo in alto

  1. Smontare l’intero sistema di rifornimento continuo dell’inchiostro.
  2. Pulire l’interno della stampante e rimontare il sistema.
  3. Posizionare i serbatoi di inchiostro esterni all’altezza della testina.

La stampante segnala la mancanza di inchiostro

"Reset" della stampante

  1. Rimuovere l’elemento di bloccaggio del sensore di apertura del coperchio.
  2. Premere il pulsante di reset per 3-5 secondi sulle cartucce.
  3. Inserire l’elemento di bloccaggio del sensore di apertura del coperchio.

Righe lungo la direzione di stampa

Striscia del codificatore (encoder) sporca

  1. Scollegare l’alimentazione.
  2. Pulire delicatamente la striscia trasparente dietro il carrello.
  3. Accendere l’alimentazione.

TERMOPRESSE

cosa devi sapere sulle termopresse

Tutte le presse da noi offerte hanno una garanzia di 12 mesi per le parti meccaniche ed elettroniche. Gli elementi scaldanti non sono coperti da garanzia.

Presso il nostro centro di assistenza delle termopresse disponiamo di tutti i componenti e pezzi di ricambio per le presse presenti nella nostra offerta e per i modelli più vecchi già ritirati dalla vendita.

Ogni pressa, prima di essere spedita al cliente, viene accuratamente controllata e viene effettuata la regolazione del sistema di misura alla temperatura di 180°C / 356°F per realizzare la stampa sublimatica.

La regolazione viene effettuata al fine di determinare la temperatura effettiva di 180°C in funzione dell’indicazione della temperatura sul display del dispositivo.

Periodicamente bisogna verificare che la temperatura effettiva sul riscaldatore corrisponda alla temperatura indicata dal dispositivo. Tale operazione può essere eseguita utilizzando un semplicissimo pirometro. Il controllo periodico della temperatura è importante dal punto di vista della qualità delle stampe realizzate.

Nel caso in cui la temperatura sia troppo bassa, le stampe risulteranno „pallide” – non abbastanza riscaldate.

Nel caso in cui la temperatura sia troppo alta, le stampe saranno surriscaldate – possono verificarsi delle distorsioni dei colori, ad es. il nero diventerà marrone.

La variazione della temperatura del riscaldatore è un fenomeno naturale dovuto all’usura degli elementi scaldanti.

Ogni pressa, prima di iniziare la realizzazione delle stampe, deve essere prescaldata e successivamente, una volta raggiunta la temperatura impostata, lasciata riscaldare per 10-15 minuti al fine di stabilizzare la temperatura.

È preferibile eseguire questa operazione con la pressa chiusa, nel caso della pressa per tazze - con la tazza nella pressa.

Ciò impedisce una rapida usura degli elementi scaldanti. La vita utile del riscaldatore è influenzata anche dalla forza di pressione.

La pressione troppo forte comporta una più rapida usura degli elementi scaldanti.